Rassegna stampa per elezione a Presidente della Fondazione Piccolo

Cambio al vertice alla Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella. Nella riunione di sabato 2 marzo il Consiglio di Amministrazione dell’Ente ha eletto l’avvocato Andrea Pruiti Ciarello, nuovo Presidente della Fondazione Piccolo. L’avvocato Pruiti subentra al Maestro Vanni Ronsisvalle, che era stato nominato consigliere di amministrazione già nel 1970, per volontà diretta del Barone Casimiro Piccolo di Calanovella, e che era …

Trascrizione dell’intervento sull’art. 18 della Costituzione Italiana.

Trascrizione dell’intervento dell’Avv. Andrea Pruiti Ciarello sull’art. 18 della Costituzione Italiana, nell’ambito del convegno “Liberi di associarsi”, organizzato dal Grande Oriente d’Italia, con il patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana, a Palermo il 9/01/2019 nella Sala Piersanti Mattarella di Palazzo dei Normanni (Palermo). Sono trascorsi quasi novecento anni dal momento in cui il parlamento siciliano divenne, primo …

Lettera aperta ai siciliani “resistenti” e propugnatori dei valori della Costituzione Italiana

La Sicilia è sempre stata una terra connotata dalla coniunctio oppositorum, una terra dove persiste un costante bilanciamento di forze e dinamismi opposti, dal campo urbanistico (città in cui impareggiabili opere d’arte condividono lo spazio con case diroccate e tetti in eternit) a quello letterario, da quello musicale a quello politico. Quest’ultimo campo è quello …

Quote rosa? I paradossi della discriminazione di genere.

Ieri sera, mi sono imbattuto nell’articolo intitolato “Gaetano Armao nel Cda della ‘Fondazione Luigi Einaudi’. Ma perché solo uomini?”, redazionale de “I Nuovi Vespri” (http://www.inuovivespri.it/2018/04/10/gaetano-armao-nel-cda-della-fondazione-luigi-einaudi-ma-perche-solo-uomini/#_), nell’incipit  del quale il giornalista formula due laconiche domande, formulate in modo apparentemente retorico: 1) Una legge dello Stato non prevede che in tutte le istituzioni di nomina pubblica una …

Appello per un europeismo non di sinistra.

Perché in Italia, l’unico che cerca (in malo modo) di cavalcare una politica europeista è Renzi? Perché solo Renzi sembra di avere capito che una politica credibile, sia sotto l’aspetto economico, sia sotto quello strategico dell’antidemagogia, sia naturalmente vocata ad una visione saldamente europeista? Ci abbiamo provato, con LiberaItalia, a formare un soggetto politico (non …

Le bombe italiane e la demagogia “interessata” del New York Times

In queste ore non si fa che parlare del servizio video, pubblicato nella homepage del New York Times (https://www.nytimes.com/), intitolato “How Italian Bombs Killed Yemeni Civilians”, nel quale viene spiegato “il percorso del commercio delle armi” che stanno insanguinando lo Yemen. Nel video sono documentate varie esplosioni e vengono accostate le immagini del tranquillo comune …

Gli impresentabili ed i patti grillini (incostituzionali)

Si parla tanto di impresentabili e di impresentabilità, da più parti ci si rincorre in una gara liberticida antigarantista a chi la spara prima degli altri e più grossa di tutti. Sul sito beppegrillo.it è pubblicato un file con una lista di diciassette nomi che, per i migliori demagoghi del Bel Paese, sono gli impresentabili …

Una proposta liberale per l’Italia e per l’Europa di domani

Dopo la Brexit, ci avevano detto che i cittadini europei avrebbero premiato i partiti populisti e nazionalisti. Per fortuna, la storia recente di questi ultimi mesi ha dimostrato che il pericolo della deriva populista e nazionalista è scampato. Quanto meno l’hanno scampato i cittadini di paesi come Francia, Danimarca, Olanda, Belgio, Lussemburgo, Finlandia, Slovenia ed …