Ridicoli, cialtroni e mistificatori!

Sull’account YouTube ufficiale del M5sParlamento trovate anche l’intervento del senatore Andrea Cioffi, pronunciato ieri al Senato, eccolo, non perdete tempo ad ascoltarlo tutto, andate direttamente al minuto 4:50, noterete nella frazione tra 4:55 e 4:56 una piccola interruzione.Si tratta di un taglio, si tratta della censura operata dal M5S al proprio senatore, perché all’evidenza ciò che il senatore Cioffi ha sostenuto va oltre qualsiasi logica e suscita, inevitabilmente, l’ilarità di chiunque l’ascolta e fa comprendere a TUTTI i cittadini l’INADEGUATEZZA di questi miracolati del click.

Visto che il M5S ha deciso di tagliare l’intervento, vi riporto la trascrizione dell’intervento, tratto dal resoconto stenografico ufficiale del Senato.

Giudicate Voi:”…un ciclo, una catena, un cerchio, il cui punto di partenza è uguale al punto di arrivo.È la natura che ci fa capire quanto sia un sistema circolare. Basta pensare al ciclo del glucosio. Il sole, motore della vita, quando il verde della primavera esplode e ricopre la terra di fremito, di potere, di energia vitale; quando una foglia ti appare controluce e ne vedi la struttura, le diramazioni interne e tu sai che quei cunicoli collegano l’aria alla terra. Foglie che fanno sì che l’aria si sia arricchita di quello che all’inizio della storia era un veleno, l’ossigeno.Lì, sulla superficie della foglia, si ricrea un microcosmo di effetti e di magia, un mondo dominato dall’unione, dall’interazione, dalla trasformazione di elementi semplici, dall’idrogeno all’ossigeno, dall’azoto al potassio. Una serie di elementi che ruotano, che danzano intorno al loro mentore, il carbonio.Lì, sulla superficie della foglia, nasce l’amore. Quando l’anidride carbonica entra nel verde e, ballando sotto i raggi del sole, ebbra del suo calore, si divide, lasciando l’ossigeno libero di volare e il carbonio libero di riunirsi, insieme agli altri convitati alla festa, per definire una meravigliosa collana: il glucosio, dolce nettare che scorre fino al frutto e da qui entra nella bocca di un bambino, entra nel suo sangue e va ad alimentare quella parte che, più di ogni altra, ne ha bisogno, quella parte da cui nasce il pensiero, da cui nasce la domanda e la risposta. Quella cellula nervosa che produce l’amore ed il dolore, il pensiero ed il ricordo.In quella cellula, il carbonio si separa ancora dai vecchi compagni di ballo e, tramite il sangue, arriva agli ormoni, dove ritrova i due vecchi amici, tra cui l’ossigeno e, ricombinandosi con loro, torna libero di volare nell’aria. E parte un nuovo giro di giostra, entrando nelle ali di un gabbiano, nelle gambe di un grillo, nel sangue di un lombrico, negli artigli un leone: la vita, la vita.Signor Presidente del Consiglio, è per quella vita, per quell’amore che si perpetua tra l’ossigeno e il carbonio, che tutte le persone di buona volontà vogliono che lei vada avanti. L’amore richiede coraggio e, come diceva lo storico ateniese Tucidide, padre della polis, sicuramente…”

Perché dovrebbero i cittadini ancora fidarsi e farsi rappresentare da questi miracolati del Click?!

Se non lo rimuovono, ecco il video tagliato:

https://www.youtube.com/watch?v=NGf-8mUdEcs

ed ecco il il resoconto stenografico del senato:

http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Resaula&leg=18&id=1202084&part=doc_dc-ressten_rs
Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *